Alberto Nosotti - Comunicare con i colori





Conferenza - Comunicare con i colori

sabato 24 novembre
ore 21
Presso la Sede dell’Associazione Scanagatta in contrada dell’Arco-Varenna
Comunicare con i colori
“Il colore fa parte da sempre dello scenario naturale in cui si sviluppa ogni forma di vita, dalle più semplici a quelle più evolute …”
relatore Alberto Nosotti
Ingresso libero


COMUNICARE CON IL COLORE

Il colore fa parte da sempre dello scenario naturale in cui si sviluppa ogni forma di vita, dalle più semplici a quelle più evolute, determinando reazioni, inducendo stati d’animo, e arrivando persino a modulare il processo decisionale. Gli stimoli da esso derivanti non sono esclusivamente il risultato del meccanismo della percezione visiva, ma anche il frutto di elaborazioni complesse influenzate dall’evoluzione, dalla cultura, e dalla tradizione. Sapientemente utilizzato si trasforma in un formabile strumento di comunicazione che può essere usato efficacemente per meglio gestire i rapporti della quotidianità. Alberto Nosotti, complementando con eloquenti immagini gli argomenti trattati, ci accompagna in un affascinante viaggio nel mondo del Colore analizzandone gli aspetti scientifici, storici, e culturali nell’ottica del suo utilizzo per comunicare con maggiore efficacia e incisività con il mondo esterno.

Chi siamo

Contatto
E-mail ass.scanagatta@tin.it
Associazione Culturale "Luigi Scanagatta"
via Venini, 13
23829 Varenna (LC)

C.F. 92018060134
P.I.V.A. 02697820138
Chi siamo
L'associazione culturale porta il nome di Luigi Scanagatta, esperto e studioso di fama internazionale nel campo delle scienze naturali, nato a Varenna l'11 marzo del 1914. A lui si deve anche la creazione del locale Museo ornitologico e di scienze naturali con la ricca biblioteca in esso contenuta. Scanagatta diviene famoso per la partecipazione alla trasmissione televisiva" Lascia o raddoppia" nel 1956, un'avventura affrontata unicamente per dotare il "fondo restauri" della prepositurale di S. Giorgio di una consistente somma. Muore il 14 maggio 1977.Un gruppo di amici appassionati naturalisti, dopo la morte di Scanagatta, si occupa attivamente, anche se a titolo volontario, della gestione del Museo. Nel 1994 nasce l'Associazione Culturale "Luigi Scanagatta" che unisce l'aspetto naturalistico a quello storico – fotografico. L'Associazione gestisce il Museo fino al 1999, anno in cui viene chiuso dall'Amministrazione Comunale, che ne è proprietaria. L'Associazione continua la propria attività attraverso vari settori culturali: vengono organizzate serate divulgative su temi storici o naturalistici, si allestiscono mostre storico-fotografiche, vengono mantenute in vita antiche tradizioni locali. In questi anni l'Associazione si è fatta carico inoltre di curare pubblicazioni su argomenti specifici. Vengono anche proposti corsi di approfondimento. Dell'aspetto naturalistico si occupa il C.R.O.S. Centro Ricerche Ornitologiche Scanagatta.
Quali sono i nostri scopi
Siamo un'associazione di volontari, regolarmente costituita con atto notarile, che, adeguandosi in pieno alle leggi nazionali e regionali in vigore, persegue, senza scopo di lucro, finalità di carattere culturale.
Chi può diventare socio
Chiunque abbia interessi naturalistici, geologici, astronomici, ambientali. Chiunque ami i libri, la pittura, la scultura, l'antiquariato, il collezionismo, l'artigianato locale o comunque la cultura in senso lato. Chiunque abbia a cuore il territorio nei suoi diversi aspetti naturali ed antropici.