La conferenza



Storie Ottocentesche di Marina Uboldi

Il centenario della morte di Alfonso Garovaglio (1820-1905), celebrato alcuni anni orsono dai Musei Civici di Como, di cui Marina Uboldi è conservatore archeologo, ha fornito l' occasione per studiare questo personaggio. Garovaglio fu uomo di cultura, archeologo, collezionista e viaggiatore. Nel ruolo di Regio Ispettore ai Monumenti e alle Antichità, per le zone prima di Lecco e poi di Como, percorse il territorio lariano per visitare i monumenti che richiedevano interventi di salvaguardia e restauro e le aree di nuove scoperte archeologiche. A lui si deve anche il recupero delle tombe celtiche venute alla luce durante la costruzione della stazione ferroviaria di Varenna. L'interesse per le antichità e per i paesi stranieri lo indussero a viaggiare a lungo, portandolo in Egitto, in Siria, Mesopotamia e India. Possedeva doti di abile disegnatore e ci ha lasciato molti taccuini con disegni e appunti realizzati durante i suoi viaggi. Fu anche amico di Antonio Fogazzaro, che si ispirò a lui per un personaggio del "Piccolo mondo antico", un legame in più con Varenna, dove lo scrittore ebbe importanti e durature amicizie. (Per ulteriori informazioni, si può consultare il sito www.alfonsogarovaglio.it)
 



Resoconto fotografico della conferenza "Lariosauro" tenuta al Museo di Milano

Parte della facciata del Civico Museo di Storia Naturale di Milano. La dicitura “Raccolta Turati” si riferisce a uno dei principali nuclei delle vecchie collezioni.
 
 
Giancarlo Colombo accolto all’ingresso dal paleontologo dottor Cristiano Dal Sasso.
 
Giancarlo, Dal Sasso e il prof. Gian Clemente Parea davanti a una corazza di Glyptodon, un Mammifero fossile del Cenozoico dell’Argentina.
 
 
Nella sala dei dinosauri.
 
 
Un rarissimo fossile di Lariosaurus balsami ritrovato nel 1921 tra Varenna e Perledo, nei pressi del “Crotto del Pepot”.
 
Dal Sasso, nel presentare il relatore, mostra un calco del primo esemplare di Lariosauro noto alla scienza, venuto in luce in una cava di Perledo verso il 1830.
 
 
L’originale di questo fossile, sul quale nel 1847 fu denominata la specie, andò purtroppo perduto nell’incendio che semidistrusse il Museo nel 1943, in seguito a un bombardamento aereo.
 
Giancarlo indica il calco del “Lariosauro perduto” argomento del suo nuovo libro. La riproduzione è stata fatta eseguire dalla nostra Associazione presso il Museo Carnegie di Pittsburgh.
 
 
L’originale, scoperto nel 1891, dopo poco tempo era stato acquistato da un collezionista privato, sfuggendo così a tutti i censimenti scientifici. Il possessore vendette la sua raccolta all’importantissimo Museo statunitense nel 1903.
 
Al termine della relazione, Dal Sasso e Giancarlo rispondono alle domande del pubblico.
 

Conferenza Lariosauro al Museo di Storia Naturale di Milano


Inaugurazione mostra “Colico e il suo Lago”

Immagini dell’evento












Colico e il Suo Lago


Immagini della conferenza

I relatori: Pupa ed Enrico Besta




ARMENIA E UZBEKISTAN

Corso di Yoga


Attività del mese di Ottobre e Novembre

Ottobre

Dal 9 al 20 Mostra “COLICO E IL SUO LAGO” in collaborazione con “Amici del Museo della Cultura contadina” di Colico.
Presso Auditorium comunale
Orario: mercoledì e venerdì h. 15 – 19
giovedì h. 18 – 22
sabato e domenica h 10 – 12 e 15 -19
 

Giovedì 10 – ore 18 “ALLA RICERCA DEL LARIOSAURO PERDUTO”,

Giancarlo Colombo presenterà il suo nuovo libro e il calco dell’esemplare proveniente dal Carnegie Museum of Natural History di Pittsburgh.
Presso Museo di Storia Naturale di Milano, Corso Venezia, 55.

 
Sabato 26 – ore 21 “STORIE OTTOCENTESCHE”: la figura di Alfonso Garovaglio dalle sponde del Lario alla Mesopotamia.
Relatore Marina Uboldi
Presso la sede in via dell’Arco

 Novembre

Sabato 2 – ore 21 “IL ROMANZO DI UNA GONDOLA LARIANA”:
dalla Corriera Tremezzina alla Velarca.
Relatore Francesco Soletti
In collaborazione con NAVILARIANE
Presso la sede in via dell’Arco

 Sabato 9 ore 20 “CENA SOCIALE ABRUZZO E MOLISE” presso
Hotel Royal Victoria, Varenna

Menù
Scamorza Abruzzese impanata al timo
Crostini alla Chietina
Scapece alla Vastese
*****
Ravioli con ricotta lenticchie e caciocavallo
Chitarrata Molisana
Risotto con pistilli di zafferano dell’Aquila e ragù di agnello
*****
Coniglio affogato alla Molisana
Costolette di agnello arracanate con strudel di ciabotta
Tiella di patate e pomodori
*****
Torta Rustica alle mandorle
Calciuni del Molise
*****
Caffè
Vini:
Bianco Trebbiano d’Abruzzo
Rosso Montepulciano d’Abruzzo
Euro 43,00 per persona
Prenotazione entro il 2 novembre
Lucia 0341-830900
Gianpaolo 0341-830482

"Alla ricerca del Lariosauro perduto"

Nella prestigiosa cornice di Villa Monastero a Varenna si è tenuta la presentazione del libro di Giancarlo Colombo "Alla ricerca del Lariosauro perduto" e del calco del fossile che ne costituisce l'oggetto.
 


Qualche scorcio dello stupendo ambiente architettonico-paesaggistico.

 





Con l'autore del libro e relatore fa gli onori di casa il presidente del consiglio della provincia di Lecco, Carlo Malugani.



Il pubblico durante l'afflusso nella sala Enrico Fermi.


Si incomincia. Da un lato del palco il relatore, che commenterà la proiezione di una ricerca in 60 immagini sull'argomento...


...e dall'altro l'unica riproduzione esistente del Lariosauro non più perduto, fatta realizzare dalla nostra Associazione.

 
Dal fondo della sala uno sguardo al di sopra dei presenti, il cui numero si aggirava intorno al centinaio.





al termine dell'esposizione, Giancarlo invita il pubblico a osservare da vicino il prezioso calco, iniziando anche a rispondere alle numerose domande.




Giancarlo con l'amico dottor Cristiano Dal Sasso, paleontologo del Museo Civico di Storia naturale di Milano, grazie al quale ha potuto mettersi direttamente in contatto con il Carnegie Museum di Pittsburgh, istituzione che ospita attualmente il fossile e i cui tecnici specializzati ne hanno eseguito la splendida riproduzione.
 
Un tramonto da cartolina sembra voler fare da maestosa conclusione naturale all'evento.


Attività mese di settembre



Venerdì 6 – ore 17:00
Nella prestigiosa sede di Villa Monastero, Sala Fermi, Giancarlo Colombo presenterà ufficialmente il suo nuovo libro “Alla ricerca del Lariosauro perduto” e il calco dell’esemplare proveniente dal Carnegie Museum of Natural History Section of Vertebrate Paleontology Pittsburgh, proietteremo una serie di immagini in cui verrà ripercorsa la storia antica e recente del “Lariosauro perduto".

 

Domenica 22
Festa dell’Alpeggio
– Il ritorno a valle delle mandrie dagli alpeggi.
Chiareggio Chiesa in Valmalenco (SO)
Sapori, musica, colori e tradizioni.
Proponiamo questa gita da effettuarsi con mezzi propri
Chi fosse interessato contatti entro il 12 settembre
Lucia 0341-830900
Gianpaolo 0341-830482


Sabato 28 – ore 21:00
Armenia e Uzbekistan
Presso la sede in via dell’Arco
Immagini e testimonianze di viaggio
di Pupa ed Enrico Besta. 

Alla ricerca del Lariosauro perduto


Nel 1893, il geologo Mario Cermenati segnalò in una guida turistica di Lecco come un esemplare di Lariosauro, il rettile fossile più antico dei dinosauri ritrovato nel calcare di Perledo e Varenna, dopo la scoperta avvenuta nel 1891 “passò nel Belgio, venduto per lire 800”.  

E’ l’unica citazione esistente dell’importante reperto, che da allora sembrò svanire nel nulla, tanto da sfuggire ai censimenti di due illustri paleontologi che nel 1933 e nel 1998 fecero il punto su quei fossili, descrivendone anche il minimo frammento conservato nei musei italiani ed esteri. 

Giancarlo Colombo, autore del volume “Lariosaurus” pubblicato nel 2002 dall’Associazione culturale “L. Scanagatta” di Varenna, è recentemente riuscito a rintracciare l’esemplare per tanto tempo sparito dalle scene e a ricostruire la storia delle sue peregrinazioni, in seguito alle quali il reperto si trova oggi in un grande museo d’oltreoceano. 

Ce le racconta nel nuovo libro “Alla ricerca del Lariosauro perduto”, che verrà presentato ufficialmente dall’autore nella Sala Enrico Fermi di Villa Monastero a Varenna alle ore 17 di venerdì 6 settembre. Oltre ad assistere alla proiezione di una ricerca per immagini sull’argomento, il pubblico potrà ammirare la perfetta riproduzione del fossile, l’unica esistente al mondo, che l’Associazione Scanagatta ha fatto realizzare a proprie spese. 

Giancarlo Colombo, Alla ricerca del Lariosauro perduto
Testo in italiano e traduzione integrale in inglese, 112 pagine, 11 illustrazioni
Edizioni dell’Associazione culturale “Luigi Scanagatta”, Varenna, Luglio 2013
 
 

Innaugurazione Mostra Fotografica "Contatto"



Monica Bonacina, L'autrice delle fotografie.